user_mobilelogo

Le mie opere su:

ARTFINDER

Le mie opere su:

SAATCHI GALLERY

Le mie opere su:

ART MAJEUR

La produzione artistica del primo periodo di Antonio Angelo Lori insegue un percorso creativo decisamente innovativo. Partendo da un impianto che potremmo ricollegare alla precedente produzione grafica e pittorica del periodo liceale, l'artista piemontese approda ad una gustosa miscela di stile, tecniche e modalità fra loro decisamente diverse. L'immagine pittorica è qui rappresentata da una base fotografica; così come i colori e la tela sono rappresentati dallo stesso mezzo elettronico; la stampa è ottenuta con un procedimento serigrafico o digitale. La definizione complessiva dell'operazione artistica di Antonio Angelo Lori, che limita i mezzi tradizionali pittorici per affiancarli con i moderni computer, ma senza perdere nulla della capacità inventiva di un tempo, potrebbe essere (a detta anche dello stesso autore) quella di Arte Digitale. I soggetti raffigurati riguardano prevalentemente particolari di figure umane. L'obiettivo del Lori è quello di ottenere, delle "pitture" cariche di sensualità che, attraverso un ben calibrato controllo del colore, delle luci ed ombre, del marezzato, suscitano nello spettatore la voglia di scoperta e di conquista ulteriore. Attraverso l'abilità dell'autore, che è consapevole di questo fatto, nell'utilizzare i particolari e stimolare così la curiosità degli altri, vediamo qui riprodursi un tipico procedimento delle modalità conoscitive della mente umana. Infatti quando volutamente o casualmente dovessero mancare dei tasselli di una scena o di un pezzo di realtà, la nostra mente automaticamente aggiunge qualcosa di suo, ricorrendo alla propria immaginazione ed accumulo di esperienza, per colmare quella lacuna. Il gioco dell'incontro e del puzzle è presto fatto.

1998 (De Angelis V.)

 

 

L’Artista propone le sue "estensioni creative" tratte da percorsi artistici, che vanno dal pensiero alla virtualizzazione del segno e dalla tavolozza digitale alla cromia materica. Percorsi sulle tecniche classiche riviste con metodo digitale dentro gli spazi creativi nati con la Media Mix Art. Dalla contrapposizione del suo pensiero purista, nasce la fusione armonica delle tecniche che si snoda attraverso gli innumerevoli percorsi culturali e artistici dell'Arte italiana. L'artista propone una nuova lettura del proprio lavoro in una innovativa visione dell'opera pittorica, adeguandola alle nuove tendenze artistiche. Le opere della sua attuale produzione sono state proposte con interesse di pubblico in vari eventi artistici in Italia, e in diverse personali.

2001 (A.L.)